Ragusa

Ragusa e dintorni

Ragusa è una piacevole cittadina con un particolarissimo centro storico molto apprezzato e che è stato spesso usato come location della serie tv sul Commissario Montalbano

I 6 siti da vedere assolutamente a Ragusa

ragusa ibla da vedere

La bella città di Ragusa deve la sua attuale conformazione alla ricostruzione seguente il terremoto del 1693. Come molti centri urbani della Val di Noto, Ragusa fu distrutta quasi del tutto. La necessaria ricostruzione divise la città in due grandi quartieri: Ragusa Superiore e Ragusa Ibla.

Ragusa superiore fu ricostruita sull’altopiano, secondo i dettami dello stile architettonico dell’epoca. Ragusa Ibla invece fu ricostruita sulle antiche rovine e fu mantenuto l’antico impianto medievale.

La città è affascinante e ricca di storia e vi consigliamo il percorso pedonale di Via delle Scale per arrivare a Ragusa Ibla: 232 scalini che vi porteranno alla parte meglio conservata dell’antica città attraverso una scalinata suggestiva.

Ragusa è una città piacevole e la si scopre in un paio di giorni. I punti di interesse da non perdere assolutamente sono 6:

  • Duomo di San Giorgio

La facciata a torre e la maestosa cupola in stile neoclassico è molto di effetto e il portone si raggiunge dopo una lunga scalinata.L’interno è a croce latina e vi sono custoditi la statua di san Giorgio e un  reliquiario in argento che vengono portati in processione il giorno della festa del Santo, patrono della città insieme a San Giovanni.

  • Portale di San Giorgio

In un angolo della città, un po nascosto, è possibile ammirare questo splendido portale in stile gotico-catalano, sopravvissuto al devastante terremoto di fine ‘600.

  • Cattedrale di San Giovanni

L‘imponente cattedrale in stile barocco domina il centro della città. Fu costruita nel ‘700 ed è situata alla fine di una grande scalinata, su di una grande terrazza che domina la piazza sottostante. Visitabile anche il piccolo museo di oggetti sacri.

  • Giardini Iblei 

La villa fu costruita nel 1858 e sorge su una cresta rocciosa che si affaccia sulla valle sottostante. Ben curato e adornato con panchine e colonne in pietra e una balconata in calcare. All’interno sono situate 3 chiesette e vicino si trovano gli scavi archeologici di Ragusa Ibla.

  • Santa Maria delle Scale (o delle Cateratte)

Costruita alla fine del 1200, è la più antica chiesa della città. A causa del terremoto, sono rimasti integri solo il pulpito, una cappella di epoca rinascimentale, il fonte battesimale in pietra nera ed alcune arcate in stile gotico, adornate con affascinanti sculture. 

  • Palazzo Cosentini e Palazzo La Rocca

Per vedere ciò che rende straordinari questi palazzi, non avete che da alzare lo sguardo verso i loro balconi: dalle loro mensole, puttini e personaggi grotteschi in pietra vi osservano!

duomo di ragusa da vedere

Scopri i voli per raggiungere Ragusa

L’aeroporto più vicino è quello di Comiso, ad appena 27 chilometri di distanza.

Dall’aeroporto potete arrivare in città affittando un auto oppure attraverso le compagnie bus della Tumino o della Giamporcaro.

Come muoversi a Ragusa

La città è facilmente visitabile a piedi ma se volete muovervi e girare anche i dintorni, allora conviene affittare un mezzo di trasporto.

Condividi con